PUBBLICAZIONI DEL CARDINALE VAN THUÂN

Image

ĐứcThánh Cha Gioan XXIII

Papa Giovanni XXIII. Titolo originale in vietnamita: Duc Thanh Cha Gioan XXIII, Ed. Sao Mai, Huê 3-11-1960.

È un volume sulla commemorazione del secondo anno del Pontificato di Giovanni XXIII, (28 ottobre 1958- 28 ottobre 1960). Questo libro rispecchia l’intento del giovane sacerdote F. X Nguyên Van Thuân di amare Gesù e la sua Chiesa fino in fondo, come fece Giovanni XXIII.

Il contenuto del volume è di 11 capitoli che seguono passo dopo passo la vita del Papa, fino al suo Pontificato. È una presentazione di carattere storico-spirituale di un modello di “Padre e Pastore” con lo scopo di suscitare nei fedeli e in particolare nei seminaristi e sacerdoti amore profondo per il Papa e la Chiesa.

Image

Su menh cua Cha thanh Maximiliano Kolbe

Il messaggio di Padre San Massimiliano Kolbe (17 ottobre1982). Titolo originale in vietnamita Su menh cua Cha thanh Maximiliano Kolbe, Giang Xâ (17.10.1982).

Van Thuân ha scritto questo libro in commemorazione della canonizzazione di Massimiliano Kolbe (17 ottobre 1982). E stato uno degli ultimi messaggi che ha scritto negli ultimi giorni di prigionia a Giang Xâ, prima del trasferimento in un appartamento isolato sotto il controllo stretto della polizia in via Hoa Ma (Hanoi) il 5 novembre 1982. Il contenuto è una meditazione sulla vita del santo e, in particolare, sulla sua devozione all’Immacolata Vergine Maria. Il volume si compone in gran parte delle parole di San Massimiliano Kolbe.

Image

Il Cammino della Speranza

Il Cammino della Speranza (1975). Pubblicato in italiano, Ed. Città Nuova, Roma 1992.

Si tratta di una collezione di 1001 pensieri che nella Presentazione il Cardinale Roger Etchegaray definisce “Mille gocce del Vangelo”. Il volume ha inizio con una Premessa, e si conclude con una poesia dell’Autore intitolata “Tu hai una patria”.

“Nel villaggio di Cay Vong, dove sono stato inviato agli arresti domiciliari, sotto la sorveglianza della polizia, “confusa” tra la gente, giorno e notte mi sentivo ossessionato dal pensiero: Popolo mio! Popolo mio che amo tanto: gregge senza pastore! Come posso entrare in contatto con il mio popolo proprio nel momento in cui ha più bisogno del loro pastore? Le librerie cattoliche sono state confiscate, chiuse le scuole; le suore, i religiosi insegnanti vanno a lavorare nei campi di riso. La separazione è uno shock che distrugge il mio cuore”.

Questi 1001 pensieri sono arrivati in Occidente clandestinamente, a varie persone vietnamite, che avevano fatto parte dei boat peopole. I pensieri sono stati pubblicati in vietnamita e tradotti in diverse lingue, divisi in 36 temi come 36 stazioni di un lungo cammino nel deserto: dalla “Partenza” alla “Speranza”.

Il prigioniero Van Thuân lascia a noi una testimonianza lucida e pratica di come seguire giorno dopo giorno le orme di Gesù, nell’abbandono, nell’amore e nella speranza “quella che non delude”.

Questi1001 pensieri scritti all’inizio della lunga prigionia senz’altro costituiscono la base delle opere ulteriori del Cardinale Van Thuân.

Image

Preghiere di Speranza

Preghiere di Speranza. Originale in vietnamita, 1987. Ed. San Paolo, 1997.

Anche questo libro è stato scritto in prigionia durante gli arresti domiciliari in Via Hoa Ma (Hanoi) e pubblicato solo più tardi nel 1997 dalle Ed. San Paolo. Il Cardinale racconta: “Nel 1987, nell’isolamento a Hoa Ma (Hanoi), ho voluto scrivere un libro che contenesse le meditazioni, le riflessioni di ogni giorno, ora intitolato Preghiere di Speranza. Ogni anno, ho ricevuto centinaia di cartoline spedite da bambini, con parole che mi toccavano fino al fondo del cuore, ho sperimentato così la grazia della “comunione ecclesiale”. Per questo, voglio condividere la mia scelta di Gesù. Con gli appunti che ho raccolto nella prigione, io posso scrivere meditazioni, riflessioni, preghiere per ciascun giorno dell’anno; quando avrò un po’ di tempo, lo farò”.

Image

Cinque pani e due pesci

Cinque pani e due pesci, Ed. San Paolo, Milano 1997.

In questo volume Van Thuan ricorda il periodo del carcere dal 1975 al 1988 in cui fa esperienza delle esigenze radicali della Sequela Christi e allo stesso tempo della protezione e tenerezza di Dio. “Cinque pani e due pesci” è il volume più conosciuto di tutti suoi libri, non è un semplice ricordo dei lunghi anni di prigionia, ma è soprattutto suo testamento spirituale. É una testimonianza della presenza tangibile e quotidiana della misericordia divina nella sua vita . Nella Prefazione egli rivela il “perché” di questa autobiografia quando dice: “Più volte soffro interiormente perché i mass media vogliono farmi raccontare cose sensazionali, accusare, denunciare, eccitare la lotta, la vendetta… Il mio più grande desiderio è di trasmettere il mio messaggio dell’Amore, nella serenità e nella verità, nel perdono e nella riconciliazione. Voglio condividervi le mie esperienze: come ho incontrato Gesù in ogni momento della mia esistenza quotidiana, nel discernimento tra Dio e le opere di Dio, nella preghiera, nell’eucaristia, nei miei fratelli e nelle mie sorelle, nella Vergine Maria, guida del mio cammino”. Questa è la finalità e allo stesso tempo il contenuto del commovente del suo racconto, scritto con molta limpidezza e semplicità.

Image

La speranza non delude

Il Cammino della Speranza alla luce della Parola di Dio e del Concilio Vaticano II, Città Nuova Editrice, 1979.

Il volume è stato scritto di notte e in segreto durante la residenza obbligatoria a Giang Xa nel Vietnam del Nord. Il vescovo riprende i pensieri del Cammino della Speranza arricchendoli con le parole di Dio e alcuni testi del Concilio Vaticano II. Sono meditazioni su 36 temi che si trovano nel Cammino della Speranza.

Titolo in vietnamita: Duong Hy vong duoi anh sang loi Chua va cong dong Vaticano II, Opus Immaculatae et Joseph, Australia 1999.

Titolo in Francese: Le chemin de l’espérance à la lumière de la Parole de Dieu et du Concile, Le sarment – Fayard 1994.

Image

Peregrinos por el camino de la esperanza

I pellegrini del cammino della speranza, Giang Xa, 1980

Sempre durante la sua permanenza a Giang Xa, Van Thuan continua le sue meditazioni sul Cammino della Speranza. Questa volta si avvale dei testimoni, che sono i personaggi della Bibbia, i santi, le figure della storia umana e della Chiesa. Il volume comprende 38 capitoli con una Premessa e una preghiera finale.

Titolo in vietnamita: Nhung nguoi lu hanh tren duong hy vong, Dung Lac 1999.

Titolo in francese: Les pèlerins du chemin de l‘espérance, Ed. Le Sarment – Fayard 1993.

Titolo in spagnolo: Peregrinos por el camino de la esperanza. Ed. Monte Carmelo (1999), Spagna

Image

Testimoni della Speranza

Testimoni della Speranza. Esercizi spirituali tenuti alla presenza di S.S. Giovanni Paolo II. Città Nuova Editrice, 2000.

Il libro si compone di 22 meditazioni del Card. Van Thuân. Nella prima pagina è riportata una lettera autografa del Papa Giovanni Paolo II, mentre nell’ultima pagina trovano le parole conclusive del Santo Padre alla fine degli Esercizi spirituali davanti alla Curia romana.

“Basandosi sulla Scrittura e sull’insegnamento dei Padri della Chiesa, come anche sulla Sua esperienza personale, in particolare del periodo passato in prigione per Cristo e la sua Chiesa, Lei ha messo in luce la potenza della Parola di Dio che, per i discepoli di Cristo, è “saldezza della fede, cibo dell’anima, sorgente pura e perenne della vita spirituale” (Dei Verbum, n. 21).

“Attraverso la Sua parola fraterna e stimolante, Lei ci ha condotto sulle vie della speranza che Cristo ci ha aperto, rinnovando la nostra umanità per farci creature nuove e chiamandoci ad un perpetuo rinnovamento personale ed ecclesiale”.

Image

Scoprite la gioia della Speranza

Scoprite la gioia della speranza, Edizioni Art, Roma 2002

Questo volume tratta degli ultimi esercizi spirituali predicati ad un gruppo di circa 50 sacerdoti dei Legionari di Cristo a Roma, nel febbraio 2002 (alcuni mesi prima della sua morte). Nelle 7 meditazioni, il Cardinale parla della vocazione sacerdotale, della sua propria vocazione e la presenta come una gioia: la gioia dell’incontro con Gesù, la gioia del dono dell’Eucaristia, la gioia di essere con Cristo Padre e Pastore, la gioia del dono di Maria, la gioia del dono di una Chiesa di comunione, la gioia dell’entusiasmo apostolico, la gioia del dono del momento presente.

Alle 7 meditazioni seguono l’Omelia conclusiva, le risposte alle domande dell’uditorio e infine l’Omelia di S.S. Giovanni Paolo II in occasione della Cerimonia funebre del Cardinale.

Image

Spera in Dio

100 pagine di F.-X. Nguyên Van Thuan, spera in Dio! ,Città Nuova Editrice, 2008.

Il volume è una selezione tra i tanti insegnamenti della vita dell’arcivescovo F.X Nguyên Van Thuân, colpisce soprattutto questo invito coerente, semplice e al tempo stesso solenne, a non chiudere le porte alla speranza, ma anzi a coltivarla in sé e a suscitarla in sé, un invito di cui lui stesso si è fatto testimone caloroso.

Image

Vivere le Virtù

Vivere le virtù alla luce della Scrittura e del Concilio Vaticano II, Città Nuova Editrice, 2012

Questo volume è stato voluto dal Card. Van Thuân quando, tornato in libertà, ha potuto utilizzare i testi scritturistici e i documenti del Concilio Vaticano II a cui faceva riferimento quando scriveva i suoi aforismi, ma che durante la prigionia non poteva materialmente consultare. Il card. Van Thuân ha ben chiaro che quanto ha origine innanzitutto dalla Scrittura acquista autorità se incastonato nella fede della Chiesa di cui fa parte.

Image

Lettere Pastorali

Le Lettere Pastorali, tradotte in italiano, Libreria Editrice Vaticana, 2013.

Lettere pastorali che F.X. Nguyên Van Thuân, allora Vescovo della Diocesi di Nha Trang, ha scritto ogni anno ai sacerdoti, religiosi, seminaristi e laici della sua Diocesi per comunicare loro le linee principali del suo Ministero pastorale e incoraggiarli a vivere con fedeltà e creatività la fede confrontandola con i problemi economici, sociali e politici di allora; come la secolarizzazione, il comunismo, la massoneria, il capitalismo. Egli mette in risalto i valori umani e cristiani come la giustizia, la pace, la riconciliazione, il rinnovamento interiore, la carità ed esorta i fedeli laici a seguire Gesù con coraggio e generosità sull’esempio dei martiri e dei missionari. Si evidenza che dall’inizio del suo ministero F.X Nguyên Van Thuân aveva la chiara visione della società vietnamita in trasformazione e la convinzione profonda della chiamata del Concilio al rinnovamento spirituale, alla missione e all’impegno concreto di costruire una società umana dignitosa secondo il piano di Dio.

Lettere si intitolano:

  • Vegliate e pregate (1968)
  • Siate forti nella fede, progredire nella pace (1969)
  • Giustizia e Pace (1970)
  • La missione di Cristo è la nostra missione (1970)
  • Terzo Centenario (1971)
  • Il Giubileo del Rinnovamento e della Riconciliazione (1973)
Image

Dieci A da ricordare nella vita

Dieci A da ricordare nella vita, Città Nuova Editrice, 2013.

Il presente sussidio è destinato a una novena per la beatificazione del card. François - Xavier Nguyên Van Thuân. Riporta integralmente il testo delle «dieci A da ricordare nella vita». Si è pensato di fare cosa utile facendo precedere ciascuna "A" da al­cuni versetti della Scrittura e facendola seguire da una preghiera con un'invocazione alla Madonna. Al termine si potrà recitare la preghiera per la beatificazione del cardinale.

Image

La gioia di vivere la fede

La gioia di vivere la fede, Libreria Editrice Vaticana, 2014.

Il libro è una serie di conversazioni raccolte da alcuni giovani vietnamiti che hanno avuto il privilegio di incontrare il Cardinale. Si tratta di testi pronunciati in varie occasioni e che hanno lo scopo di educare nella fede gli amatissimi connazionali incontrati in varie parti del mondo.

Sono riflessioni sapienziali di un pastore che sente la responsabilità, di formare i suoi fedeli per aiutarli a vivere in una comunità cristiana migliore.

Image

Compromisso de Esperança

VAN THUANCompromisso de Esperança, Escritos inéditos, Paulinas Editora, Portugal, 2020.

Questo volume offre a sacerdoti e laici l’approfondimento della persona e la spiritualità del Cardinale Nguyên Van Thuân, umile e grande figlio della Chiesa, con la sua luce e forza, insegna che, cristiani come lui non muoiono, perché sono con Dio, rimangono con noi, come lieta e fraterna memoria della fede in Gesù
Copyright © Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale 2021. All Rights Reserved.